Beni Strumentali

Dal 2 maggio 2016 investi in beni strumentali e software TeamSystem grazie alla Sabatini Ter.

 

Di cosa si tratta?

Il Decreto attuativo del 25 gennaio 2016 prevede lo strumento “Beni strumentali – Nuova Sabatini” alla sua terza edizione, con pubblicazione su Gazzetta Ufficiale del D.I. 25 gennaio 2016.

Un’agevolazione introdotta dal Governo che prevede la concessione di finanziamenti alle micro, piccole e medie imprese per investimenti in beni strumentali d’impresa, tra cui anche hardware e software gestionale.

 

Come si articola?

Attraverso plafond costituito presso la Cassa Depositi e Prestiti – CDP, nonché un contributo da parte del Ministero dello sviluppo economico.

 

Le principali novità per l’accesso ai finanziamenti

Semplificazione delle modalità di accesso ai contributi.
I contributi possono essere concessi anche a fronte di finanziamenti erogati dalle banche e dalle società di leasing. In tal modo le aziende potranno scegliere la tipologia di finanziamento che presenta le condizioni più favorevoli.

- Previsione di un’unica richiesta di prenotazione del contributo.
La richiesta va effettuata entro il 6 di ogni mese a cura di istituti di credito e/o società di leasing, direttamente al Ministero dello Sviluppo Economico – MISE, che ha il compito di verificare la disponibilità dei fondi

Il finanziamento bancario o in leasing finanziario cui è subordinato il riconoscimento del contributo da parte del Ministero deve essere deliberato entro il 31 dicembre 2016 da una banca/intermediario finanziario aderente alla convenzione.